vincere sé stessi

Durante i primi esercizi il difetto più diffuso in coloro che si avvicinano allo studio della dizione è quello di leggere troppo in fretta, per liberarsi del “problema”.

Per correggere questa naturale tendenza alla velocità sarà bene partire da noi stessi. Dobbiamo costringerci a fare cose che non ci sono istintive né abituali. Una volta che ci siamo addentrati in una nuova esperienza, in questo caso leggere con estrema lentezza, essa piano piano comincia a fare parte di noi.

Avremo così un nuovo punto di riferimento quale partire per i prossimi esercizi, che di volta in volta ci porteranno sempre più lontani da quello che eravamo la prima lezione.

Le differenze saranno evidenti in breve tempo più agli altri che a noi stessi, ma niente paura non si tratterà di una trasformazione della nostra personalità, bensì di un arricchimento tecnico ed espressivo che acquisiremo di settimana in settimana fino a raggiungere risultati sorprendenti.

L’impegno e la concentrazione quotidiana negli esercizi sono l’arma vincente per abbattere ogni ostacolo. Questo vale per tutte le discipline siano esse tecniche, artistiche o sportive. 

Seguici